martedì , 19 giugno 2018
Ultima Ora
Home / News / Comunicazioni Varie / ESPATRIO MINORI DI 14 ANNI – Novità in vigore dal 04.06.2014

ESPATRIO MINORI DI 14 ANNI – Novità in vigore dal 04.06.2014

Dal 4 giugno entra in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, relativa all’espatrio di minori di età inferiore a 14 anni che viaggiano non accompagnati da almeno uno dei genitori, per garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l’utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax) . Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:

  • la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
  • gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
  • nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
  • nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, per garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.

Alleghiamo:

- Nota illustrativa ripresa dal sito Polizia di Stato;

Modulo dichiarazione di accompagno , che, come da annotazione in calce, può essere trasmessa alla Questura con le modalità di cui all’art. 38 del DPR 445/2000;

Si precisa che per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina web del sito della polizia di stato a questo indirizzo: http://www.poliziadistato.it/articolo/view/191/

 

 

Scroll To Top